RUOTE FULCRUM SULLE ORBEA DELLO SPEED COMPANY RACING. INCONFONDIBILE L’ONDA

Ora c'è l'ufficializzazione, alla Mediterranean Epic le due locomotive tedesche corrono con ruote Fulcrum, le nuove Red Zone Carbon +, hanno ’inconfondibile “onda”. Mistero sospensioni

Da qualche giorno sui social del team Speed Company Racing erano comparse delle foto poco chiare, ma da cui sembrava lampante l’arrivo di un nuovo partner italiano alla corte di Lukas Baum e Georg Egger: FulcrumSulle Orbea Oiz del duo tedesco, tra i favoriti per la vittoria alla Cape Epic 2024, avevamo notato la comparsa di nuovi cerchi. e benché le foto non erano molto chiare si vedeva molto bene l’indiscussa “onda” che caratterizza le ruote made in Italy Fulcrum.

 

SPEED COMPANY FULCRUM 2024


Fulcrum già da tempo è al fianco di un altro dei top team marathon, il  Buff Megamo, come abbiamo visto nel bike check della loro Megamo Track R120 2024, ma sembra proprio che anche gli Speed Company Racing abbiano abbandonato Bike Ahead Components per passare alle Fulcrum Red Zone Carbon + , il modello più evoluto della gamma Fulcrum, pensato come un sistema ruota reattivo e leggero, sviluppato proprio per le lunghe distanze e la Cape Epic in particolare.

 

SPEED COMPANY FULCRUM 2024

 

Il canale interno delle Red Zone Carbon è da 28 mm interamente in carbonio e realizzato in Italia, la particolare NDA del cerchio, la particolare e unica ONDA è data dal profilo asimmetrico NipForce (abbreviazione di Nipple Force).

 

 

Il vantaggio principale di questa soluzione è una ruota dal comportamento omogeneo, uniforme e affidabile, oltre a una maggiore resistenza alle sollecitazioni laterali. Questo risultato è ottenuto con una doppia asimmetria di 6 mm alternata ad ogni raggio a quella da 3,5 mm.

 

©Cano Photo

 

Proprio oggi pomeriggio e non è un caso, visto che da Oropesa del Mar è iniziata la Mediterranean Epic, Fulcrum ha ufficializzato l'accordo con la squadra teutonica.


Leggi anche -  FULCRUM RED ZONE CARBON PLUS, LE RUOTE ITALIANE MIGLIORANO E PERDONO 60 GRAMMI

 

Tra l’altro sembra anche che abbiano abbandonato la gabbia del cambio CeramicSpeed OSPW X che nel 2023 gli aveva fatto perdere la Cape Epic

 

 

IL MISTERO DELLE SOSPENSIONI NERE

Guardando bene la nuova Orbea Oiz con cui Egger e Baum hanno corso la prima tappa della Mediterranean Epic abbiamo notato una cosa, le sospensioni sono completamente nere, senza decalcomanie di sorta, come se i tedeschi non vogliano far vedere di che marca siano.

 

 

Chiaramente però quelle sono le nuove sospensioni XCO Flight Attendant di RockShox e questo ci fa già dire che Speed Company ha lasciato Fox, sponsor fino al 2023 e contando che è sparita anche la gabbia Ceramic Speed pensiamo che il duo tedesco sia entrato nell'orbita del supporto SRAM ufficiale. Probabilmente le sospensioni sono interamente nere perché sono in attesa di grafiche fucsia in pendant con quelle che sono comparse sulle ruote Fulcrum. 

Altre News