Test Bryton Rider 10, quello che piace è il prezzo, ma non solo

Bryton è un attore del mercato dei computer GPS con una gamma completa a cui da qualche mese ha aggiunto il nuovo arrivato, Rider 10. Ultra compatto e low cost.

Perché acquistare un sistema GPS invece del "vecchio" ciclocomputer per la bici?  I vantaggi sono molti, dimenticate fili e magneti, il GPS da bici si monta sul manubrio ed è già pronto per l'utilizzo, sul nostro mezzo non c'è da montare altro a meno di non avere accessori come il rilevatore di cadenza della pedalata. Tutto quello che devi fare è avviare il computer, attendere qualche secondo per trovare i satelliti e partire per il tuo giro, il lato negativo potrebbe essere il costo, ma nel caso del Bryton Rider 10, distribuito in Italia da Ciclo Promo Components, il prezzo è estremamente competitivo, soprattutto quando si confronta con gli altri prodotti sul mercato.

 

Bryton Rider 10

 

Dimenticate i computer da ciclismo GPS grandi, con tantissime funzioni e costosi, se il tuo obiettivo è semplicemente quello di tracciare la tua uscita e vedere i dati più importanti, il nuovo Bryton Rider 10 è una scelta eccellente per il consumatore attento al costo, una soluzione che va verso fasce di prezzo impensabili fino a qualche tempo fa.

 

Chi l'ha detto che un GPS debba costare tanto?  A 59,95 euro si trova la versione 10E del Bryton Rider 10 che non include nessun sensore, tuttavia se desideri qualcosa di più, con 79,95 euro si può acquistare la versione 10C nella cui confezione è compreso il sensore di cadenza a cui si può aggiungere la fascia per la frequenza cardiaca (acquistabile a parte), questa è l'unica differenza, per il resto i due modelli sono totalmente identici.

 

Bryton Rider 10

 

Dopo alcuni mesi di utilizzo della versione più "sofisticata", il Bryton Rider 10C, si è dimostrato un GPS molto affidabile e con una grande semplicità d'uso.  Il Rider 10 non può certo competere con la serie Garmin Edge o con i nuovi Polar, ma Bryton ha indirizzato questo suo prodotto verso chi vuole sostituire il tradizionale computer da bicicletta senza andare incontro a installazioni complicate, operazioni macchinose o dispositivi venduti a peso d'oro. Con meno di 80 euro questo GPS di 52 grammi e uno schermo da 2 pollici, è la prova che non sempre è necessario l'arsenale di tutte le nuove tecnologie per disporre di un ottimo strumento.


Funzioni e Display

 

Bryton Rider 10, nonostante le sue piccole dimensioni, dispone di 29 funzioni, configurabili attraverso Bryton Mobile app da smartphone, che consentono all'utente di essere informato su:

 

- velocità,

- tempo di pedalata,

- ora,

- distanza,

- distanza totale,

- temperatura esterna,

- velocità media,

- velocità massima,

- cadenza attuale, media e massima,

- altitudine,

- frequenza cardiaca attuale, media e massima,

- calorie consumate.

 

Bryton Rider 10

Il Bryton Rider 10 è molto compatto, misura 71 x 46,2 x 16,5 mm con uno schermo monocromatico con una diagonale di 2 pollici. Sul display si possono vedere al massimo 4 informazioni, suddivise su 5 schermate. I quattro campi sono molto visibili, specialmente con luce forte.

 

Inoltre, lo sfondo dello schermo ha due aree di colore arancione, il cui ruolo è semplicemente evidenziare le informazioni in quell'area. Oltre ai quattro campi e alle informazioni di connessione per i satelliti, sono evidenziati i sensori attivi, il livello della batteria, lo stato di registrazione dell'uscita, il collegamento al telefono e le notifiche intelligenti.

 

Il device può essere utilizzato su due biciclette impostando le diverse circonferenze delle ruote, la navigazione nei vari menu viene eseguita con i due pulsanti posti sotto il dispositivo.


Come si installa il Bryton Rider 10?

L'installazione del Bryton Rider 10 è veramente semplice ed intuitiva, l'uso del computer è fatto con tre pulsanti: uno più grande nella parte inferiore e due più piccoli nella parte posteriore.  Quelli sul retro in alcune fasi dell'installazione risultano più difficili da premere, una volta installato il computer sul supporto.


Il pulsante di sinistra accende il GPS, attiva e interrompe manualmente la registrazione e convalida le scelte in fase di installazione, quello di destra attiva la navigazione nei menu.  Prima di iniziare a configurare il dispositivo, la prima azione sarà quella di installare sul tuo smartphone l'applicazione Bryton Active e creare un account. Da sottolineare che attraverso l'app e la connessione Bluetooth è possibile organizzare le informazioni dei tre campi dello schermo nei diversi pannelli del display.

 

Bryton Rider 10

 

Il vantaggio della connettività Bluetooth è che attraverso lo smartphone Bryton Rider 10 può interagire con l'app Bryton dedicata, che a sua volta si sincronizza automaticamente con Strava o Training Peaks.  Se si dispone di un account Strava o Trainingpeaks, è consigliabile associarli all'applicazione, i tuoi dati migreranno sulle tue piattaforme web ad ogni abbinamento del GPS all'applicazione per smartphone. 


In pratica, l'abbinamento è piuttosto semplice, basta verificare che il Bluetooth sia attivo sul tuo smartphone, aprire l'applicazione e attivare BT Sync sullo smartphone per inviare i dati degli allenamenti.

 

Video con una descrizione a 360° dal montaggio alle funzioni

 

 

L'abbinamento con i sensori


È necessario prima installare i sensori di velocità e di cadenza sulla bici o sul nostro torace, bagnando le superfici della fascia cardiaca a contatto con la pelle.  La rilevazione di entrambi è piuttosto immediata, solo per l'accoppiamento con il sensore di cadenza è stato necessario ripetere l'operazione una seconda volta. Fondamentale che i sensori siano compatibili con tecnologia di trasmissione Bluetooth Smart 4.0 / ANT+.  Per il dialogo con i diversi sensori tutto passa attraverso Bluetooth, quindi fai attenzione quando acquisti i sensori.  Bryton ha da qualche mese messo in commercio una serie di sensori ANT + e Bluetooth a doppia connessione.

 

L'applicazione sul manubrio o frontale

Nella confezione del Bryton Rider 10 insieme al supporto standard per il GPS viene fornito un set di anelli elastici di varie lunghezze che rendono il montaggio dell'insieme piuttosto stabile, sia sul manubrio che sulla pipa.  Se preferisci il supporto frontale, che rende la visione del computer ancora migliore, questo viene venduto separatamente.

 

Durata della batteria

Il Bryton Rider 10 è dotato di una batteria interna ai polimeri di litio.  Una carica di almeno 4 ore (secondo le specifiche ufficiali) attraverso una porta USB o un normale carica batterie per smartphone, fornisce fino a 16 ore di autonomia, se si esaurisce la batteria lungo il percorso, il computer può essere alimentato anche con una batteria esterna.  Ultimo ma non meno importante, quando un sensore ha il livello di batteria basso, compare una notifica sul display.  Le batterie dei sensori Bryton sono delle comuni batteria al litio CR2032 a forma di moneta e possono essere sostituite.

 

Bryton Rider 10


Connettività

La sua connettività sorprende a prima vista.  Rider 10 si collega rapidamente al GPS, registrando le informazioni relative alla frequenza cardiaca, alla cadenza e alla velocità.  Oggi il fatto che il computer comunichi con il telefono, i sensori o la rete wireless, aumenta il prezzo, ma per il Rider 10 che è equipaggiato con BT Smart, il prezzo rimane molto basso. Inoltre, la connettività Bluetooth consente al computer non solo di sincronizzarsi con l'applicazione dedicata, ma anche di ricevere notifiche da smartphone mentre pedali, Rider 10 ti avvisa quando ricevi chiamate, email e SMS.

 

Video: Come collegare via Bluetooth il Bryton Rider 10 e uno smarthphone con sistema operativo Android

 

 

 

Video: Come collegare via Bluetooth il Bryton Rider 10 e uno smarthphone con sistema operativo IoS

 

 

L'uso

Stop alle classiche impostazioni (misura delle ruote, tempo e unità, etc) come nella maggior parte dei dispositivi dello stesso tipo, il Bryton Rider 10 dispone già di tutto, basta solo montarlo sul supporto del manubrio, accenderlo e lo puoi iniziare ad utilizzare.

 

Bryton Rider 10


Una caratteristica interessante è la retroilluminazione automatica dello schermo.  Questa è basata sulle coordinate della tua posizione, l'illuminazione automatica si attiverà da sola prima del tramonto permettendoti di pedalare ovunque e a qualsiasi ora. Il Rider 10 è inoltre dotato di un barometro, un vantaggio sostanziale rispetto ai computer che calcolano l'altitudine solo in base al GPS. Con il barometro integrato, questa informazione è più accurata, permettendoti di apprezzare le differenze di altitudine e temperatura e regolarti di conseguenza.  Rider 10 permette di calibrare facilmente l'altitudine, dopo l'accoppiamento con Bryton App puoi calibrare l'altitudine dal tuo telefono.

 

Leggibilità display

Il computer è molto ben rifinito e anche di buona fattura, caratterizzato dal display ad alto contrasto da 2", permette una leggibiltà perfetta anche in pieno sole. Rider 10 visualizza fino a 10 funzioni per pagina (5 pagine in totale), consentendo ai ciclisti di osservare sempre lo stato dell'allenamento in corso.

 

Resistenza all'acqua

Il dispositivo ha anche una buona resistenza all'acqua, grazie al livello di sigillatura IPX7. In altre parole, resiste senza problemi sotto la pioggia, ma anche quando viene immerso in acque profonde fino a 1 metro, per un massimo di 30 minuti.

 

Bryton Rider 10

 

La nostra valutazione

Bryton Rider 10 ci è piaciuto, ed è apparso facile da usare, trovandolo una volta iniziato a utilizzarlo regolarmente, piuttosto intuitivo e utile. Abbiamo avuto modo di verificare l'accuratezza della misurazione che si è dimostrata molto valida. Si collega velocemente al satellite e lo perde raramente, buoni i tempi di reazione negli strappi o nelle discese corte ed improvvise, il Rider 10 riesce a rilevare prontamente la pendenza. Anche la sincronizzazione con l'applicazione Bryton dedicata è molto buona e la leggibilità notturna validissima.


L'unico neo è la mancanza di un manuale in lingua italiana, ma i video tutorial caricati su Youtube e la sezione "Supporto" del sito www.brytonsport.com sono comunque ottime soluzioni per l'aiuto nel settaggio e al funzionamento.

Altre News