SYNCROS: LE NOVITÀ 2023 SONO LEGGERE, MA PRONTE A TUTTO. VISTE A EUROBIKE

Nel catalogo 2023 di Syncros ci saranno tante novità all mountain ed enduro, ma sempre caratterizzate dall’attenzione alla leggerezza e alla pulizia tipiche del brand. Tanti nuovi accessori visti in anteprima a Eurobike

Givisiez (Svizzera) - Prima di Eurobike 2022 siamo stati in visita al quartier generale Scott in Svizzera e abbiamo potuto vedere da vicino le novità di Syncros per il 2023. Per chi non lo sapesse, si tratta di uno dei brand che fa parte del gruppo Scott Sports che si occupa di accessori e integrazione dei componenti, una realtà che lavora sempre più spalla a spalla con Scott e i suoi ingegneri.

 


La gamma Syncros 2023 vede l'arrivo di un accessorio sempre più presente sulle biciclette con gomme tubeless, ossia un pratico riparatore a vermicelli. In più Syncros ha concentrato molti sforzi sui prodotti da all mountain ed enduro, un modo per spingersi in direzione di un segmento in cui Syncros era ancora poco presente per portare gli alti standard qualitativi ai rider più esigenti. Non sappiamo ancora se i prodotti per queste discipline entreranno in qualche sezione del catalogo Scott ma la direzione sembra quella.

 

SYNCROS REVELSTOKE, CERCHI ALL MOUNTAIN

Molte volte abbiamo visto e parlato della gamma di cerchi Syncros con i modelli Silverton SL, 1.0 e 1.0S, per il cross country. Ora Syncros porta lo stesso livello di performance su un cerchio da all mountain ed enduro, in cui vengono riprese le tecnologie di laminazione della serie Silverton applicate a discipline gravose.

 

 

Il Revelstoke è un cerchio realizzato in carbonio con una larghezza interna del canale da 30 millimetri e un'altezza del profilo leggermente ribassata per conferire più malleabilità e facilità di controllo.

 

 

 

DISPONIBILITÀ REVELSTOKE

Nella gamma Revelstoke, che rappresenta un modello high end per le competizioni e l'utilizzo avanzato, Revelstoke sarà presente in due versioni in cui cambia il mozzo utilizzato. Le Revelstoke avranno mozzi DT Swiss 370 mentre le Revelstoke 1.0S hanno mozzi DT Swiss 240, la differenza quindi sarà unicamente nel peso perché anche la raggiatura rimarrà Straight Pull per entrambi i modelli.

 

 

QUANTO PESANO LE SYNCROS REVELSTOKE?

Il modello visto dal vivo è il Revelstoke 1.0S che avrà l'onore di rappresentare il top della sua gamma e peserà solo 1.500 grammi. Un peso strabiliante se pensiamo che è pensato per un utilizzo all mountain enduro.

 

NUOVO SYNCROS FENDERS

In linea con le Revelstoke arriva anche un aggiornamento per quanto riguarda il parafango per le forcelle a più estesa escursione. Per la gamma 2023 di RockShox, Syncros ha adattato il suo fender anteriore con i nuovi punti di ingaggio della Pike e della Lyrik, modelli appena aggiornati. Questo componente di Syncros è studiato per poter essere fissato direttamente all'archetto della forcella senza necessità di fascette, con una superficie di appoggio ampia che ne scongiura la flessione e il contatto con la gomma. I nuovi Syncros Fenders hanno un peso di 35 grammi.

 

 

ARRIVANO I VERMICELLI SYNCROS

Nel catalogo di Syncros mancavano i vermicelli per la riparazione delle forature e la visionaria azienda svizzera non poteva non pensare a una soluzione che si integrasse nella mountain bike. I nuovi attrezzi per la riparazione delle forature con l'applicazione dei vermicelli sono di forma cilindrica e possono essere allestiti direttamente alle estremità del manubrio. L'accessorio potrà essere acquistato separatamente per poter essere installato all'interno di qualsiasi manubrio (le specifiche saranno presto rilasciate), ma sono studiati per integrarsi in maniera perfetta con le manopole Syncros.

 

 

CARATTERISTICHE DEL RIPARATORE SYNCROS

I due cilindri che ha progettato Syncros sono realizzati in materiale plastico per la parte che si inserisce dentro al manubrio, mentre i due tappi esterni sono realizzati in materiale gommoso che in caso di impatto con il suolo non si rompe.

 

 

Da una parte sarà presente la classica forchetta per applicare il vermicello, mentre dall'altra vi sarà la piccola lama per tagliare e modellare il plug ed eliminare la parte residua dalla gomma. Le Syncros Grip (le manopole di produzione Syncros) hanno una apposita scanalatura in cui si incastra al meglio la linguetta predisposta nel tappo dell'accessorio di riparazione, per questo motivo è maggiormente compatibile con impugnature Syncros.

 

AGGIORNAMENTO SUL MANUBRIO SYNCROS FRASER

Il manubrio utilizzato da Nino Schurter con piega e attacco integrati, non viene aggiornato nella forma ma unicamente attraverso l'aggiunta di due piccoli anelli nella parte inferiore per il passaggio guaine. Il Syncros Fraser sarà quindi ancora più compatibile con tutte le biciclette che presentano un passaggio cavi integrato nel telaio con innesto attraverso la serie sterzo.

 

 

Per effettuare questo inserimento, il Fraser iC SL viene prodotto con due piccoli fori nella parte inferiore, in cui sono innestati due anelli con fascetta di restringimento regolabile. Un modo intelligente per mantenere le guaine nascoste e ben attaccate al manubrio, ma nel caso in cui non si vogliano utilizzare, Syncros offre anche due tappi di chiusura dei rispettivi fori per evitare l'ingresso di acqua e detriti. Il Fraser rimane disponibile in tutte le configurazioni di serie già presentate.

 

 

Altre News