SHIMANO S-PHYRE XC902: LE NUOVE SCARPE TOP DI GAMMA DA MTB, SOLO 296 GRAMMI

Dopo averle viste ai piedi di Van Der Poel per quasi 2 anni, Shimano ha finalmente tolto ufficialmente i veli alle sue nuove scarpe top di gamma MTB: ancora più leggere e sottili

Le nuove scarpe Shimano S-Phyre XC9 sono finalmente realtà. Era il 30 gennaio 2020 quando per la prima volta qui a PianetaMTB.it avevamo parlato di quello che poteva essere un probabile prototipo ai piedi di Mathieu Van Der Poel, ma l'olandese stava testando una nuova scarpa già nell'agosto 2019, quindi 2 anni fa. Ieri finalmente Shimano ha ufficialmente tolto il velo alle nuove scarpe S-Phyre XC9 che hanno sigla ufficiale SH-XC902.

 

 

SH SH-XC902 MOLTO SIMILI ALLE RC902

La prima cosa che si nota è che sono molto più sottili e filanti delle precedenti, ricordano molto da vicino le scarpe da strada S-Phyre RC902 uscite proprio lo scorso autunno, e seguendo la tradizione Shimano hanno preceduto le XC902. Nuova la tomaia, che ora è completamente sintetica con una trama identica a quelle da strada.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

A differenza di quanto si poteva pensare guardando i prototipi usarti da MVDP, le nuove Shimano S-Phyre XC902 mantengono la stessa disposizione dei due rotori Boa della versione precedente, ovvero con quello sul collo del piede che tira verso l'esterno, mentre quello anteriore tira verso l'interno con 2 punti di rinvio, mantenendo il passsante Powerzone sull'avampiede per dare una regolazione precisa fino in punta. Quello che cambia sono i rotori BOA che sono i nuovi Li2, l'ultima versione del sistema di chiusura americano.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

 

PUNTI DI RINFORZO

La tomaia delle S-Phyre XC902 presenta due materiali avvolgenti separati, legati insieme per consentire alla sezione superiore di offrire la migliore vestibilità, mentre la sezione inferiore si concentra sull'efficienza delle prestazioni di pedalata e sulla durata. Per garantire una buona areazione interna sono stati aggiunte perforazioni sulla punta e sulla linguetta.

 

La zona del tallone è realizzata in materiale composito (con il rivestimento del tallone aderente che non si trova sulle scarpe da strada) e una protezione in gomma per mantenere il piede in posizione, sempre presente il rivestimento interno antiscalzatal, ed allo stesso tempo aggiungere protezione da impatti indesiderati con il terreno.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

NUOVA SUOLA ULTREAD XC

In questi 2 anni di progettazione Shimano ha lavorato molto al fianco dei suoi atleti, soprattutto MVDP, sperimentando suole diverse, configurazioni di chiusura e diverse forme di tomaie, proprio per arrivare al risultato finale presentato in questi giorni con le S-Phyre XC902. Uno dei più grossi cambiamenti è però la nuova suola Shimano Ultread XC. Dopo anni di collaborazione Shimano abbandona la suola Michelin e realizza un nuovo prodotto completamente indipendente e che sembra essere a doppia densità.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

Il nuovo è stato sviluppato per fornire, secondo Shimano, un'aderenza senza pari in tutte le condizioni, con una mescola proprietaria che non riprende nessuna tecnologia vista finora. La suola Ultread XC presenta tasselli isolati più alti della versione precedente, ma stretti e isolati, per esempio sul tallone sono 4 come se fossero dei tacchetti di scarpa da calcio, mentre anche quelli che vanno ad appoggiare sul pedale sono stati rimpiccioliti, ma mantengono sempre la lunghezza necessaria per appoggiare al meglio sul corpo del pedale, naturalmente studiati al meglio per i pedali Shimano.

 

In punta ci sono altri 4 tasselli singoli, con invece la filettatura per montare i tacchetti in ferro per il fango, realizzati in un pezzo unico che sembra molto più interessante ed efficace rispetto ai classici tacchetti che usiamo nel ciclocross.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

La suola in carbonio rimane coperta interamente da un rivestimento in gomma per proteggerla e offrire maggiore sicurezza nel momento in cui non si va a agganciare al primo colpo la tacchetta. La rigidità della suola non cambia e le nuove Shimano S-Phyre XC9 hanno valore di rigidità 11, quindi non aumentato rispetto alla SH-XC901.

 

In punta è presente una protezione, non particolarmente ampia, in plastica simile a quella del tallone, un inserto protettivo per risparmiare le nostre dita da impatti con rocce o altri ostacoli.

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

 

QUANTO PESANO LE SHIMANO S-PHYRE XC902?

Shimano dichiara per le nuove S-Phyre XC9  un peso di 296 grammi a scarpa  in taglia 42, questo rende le nuove SH-XC902 più leggere di 34 grammi rispetto al vecchio modello (330 grammi), un alleggerimento di circa il 10%, che in una scarpa Top di gamma non è per nulla male. Un alleggerimento che le porterebbe ad essere la scarpa Shimano più leggera in gamma, visto che fino ad ora davanti alle S-Phyre c'erano la XC5 (298 grammi) e la XC7 (326 grammi). 

 

Scarpe mtb Shimano S-Phyre XC902

PREZZI E DISPONIBILITÀ

Le nuove scarpe  S-Phyre XC902 sono un prodotto 2022 e sul sito ufficiale Shimano sono disponibili in tre coloraziooni: bianco, nero e blu squadra, con misure dalla 36 alla 48 con le in mezze taglie dalla 39-47. Non sappiamo se anche per queste ci sarà  la versione Wide. 

 

Non ci sono ancora nè prezzi ufficiali, che dovrebbero comunque aggirarsi attorno agli attuali 350 euro delle XC901, nè tantomeno disponibilità. Possibile saranno nei negozi ad  inizio autunno 2021, ma visti i tempi non ci stupiremmo di dover aspettare la primavera del 2022. 

 

 

Altre News