SCOTT PATRON ERIDE, EBIKE O NAVICELLA SPAZIALE?

La nuova ebike svizzera ridefinisce gli standard. Cavi e ammortizzatore sono integrati all’interno del telaio. È una e-mtb da 160 millimetri che monta il nuovo Bosch Smart System con batteria da 750 Wh. Luci (come un e-Suv) e parafanghini di serie

Scott Sports ci ha preso gusto a nascondere le cose e la nuova e-bike Patron eRide alza l'asticella ancora più in alto di quanto fatto con la Spark 2022Se nel mondo XC/Marathon Scott aveva cercato di rimanere "conservativa" con una piattaforma all'avanguardia, ma con forme più  o meno tradizionali e avvezze agli occhi dei biker, nel mondo e-bike, o meglio eRide, non ha messo nessun tipo di freno inibitore ai suoi ingegneri, realizzando una Patron che massimizza  il concetto di integrazione.

 

Scott Patron eRide

 

SENTIAMO GIÀ LE POLEMICHE

La nuova Scott Patron eRide farà discutere tantissimo, ne siamo certi, vediamo già pagine e pagine sui social in cui viene detto "non è una mtb", "a questo punto mi prendo una moto", ecc..., così come avrà dall'altro lato degli estimatori assoluti. Lo avevamo già visto con la Bianchi eSUV che, come stile, potrebbe essere accomunata a questa Patron eRide.

 

Noi ci schieriamo più verso il secondo concetto, ovvero quello di una e-bike che ridefinisce gli standard. Vero ci si allontana dal concetto di MTB tradizionale, ma solo con la sperimentazione si può andare avanti e con la Patron Scott ci sembra davvero voler andare verso qualcosa di nuovo.

 

Scott Patron eRide


SCOTT PATRON ERIDE, ANDIAMO A SCOPRIRLA

Ci siamo persi nei concetti filosofici che animano le discussioni tra ciclisti, ma in fin dei conti la nuova Scott Patron eRide è una e-mtb da 160 millimetri di escursione con motore Bosch Performance Line CX che ben conosciamo. Una bici a pedalata assistita da trail nascosta dentro a un concetto di integrazione totale. Lo scopo della nuova e-bike di Scott rimane sempre quello di offrire una piattaforma per il massimo divertimento dei rider e permettergli di affrontare ogni tipo di terreno e, grazie alla batteria da 750 Wh, di spingersi ancora più in là.

 

Scott Patron eRide


Il team di ingegneri Scott ha avuto carta bianca nel disegnare la Patron eRide, e ha usato questa opportunità per ripensare l'integrazione di ogni singolo componente e, di conseguenza, il design della bicicletta. Cavi e ammortizzatore sono integrati all'interno del telaio, ma in posizione totalmente differente rispetto alla Spark o a Bold, il motore Bosch è posizionato dentro al triangolo anteriore e non attaccato sotto ad esso. La batteria da 750 Wh si inserisce dentro al tubo obliquo per ottimizzare potenza e raffreddamento.

 

Naturalmente questi cambiamenti hanno "costretto" Scott anche a progettare da 0 la geometria della nuova Patron, perchè ok integrazione e design, ma una ebike per dare emozioni deve soprattutto essere bella e divertente da guidare.

 


 

GEOMETRIA

L'obiettivo della nuova Scott Patron eRide, che non nasce da nessuna bici finora in catalogo, ma è completamente inedita è quello di offrire alle nuove generazioni di e-rider un mezzo capace di portarli in alta montagna, per affrontare un veloce sentiero alpino, così come un sentiero stretto e tecnico nella foresta.

 

 

Nella testa degli ingegneri di Scott c'era l'idea di realizzare una all-mountain ebike un po' più speziata in stile Ransom, mantenendo l'efficienza di pedalata della Genius, sfruttando il TwinLoc. Il risultato è una bicicletta con entrambe le ruote da 29" senza geometria variabile, con 65° di sterzo e 76.9° di angolo piantone. Aperta e verticale, in puro stile moderno Scott.

 

Reach da 445.8 mm in taglia M, quindi leggermente più corta della Ransom e Genius in modalità BB alto (447 mm) e un carro da 454 millimetri, quasi 1 centimetro più corto rispetto alle due ebike già in catalogo. Sulla carta numeri che fanno pensare a una bicicletta molto portata alla fase di pedalato, rapida nei cambi di ritmo, ma anche stabile grazie all'angolo aperto e all'interasse piuttosto ampio: 1.237 mm. Scott dichiara che la nuova Patron eRide darà più supporto di una Genius eRIDE, ma un po' meno di una Ransom eRIDE. Dall'altro lato, sarà più agile rispetto a una Ransom eRIDE.

 


SCHEMA AMMORTIZZANTE

La Scott Patron eRide presenta con un design completamente nuovo: La sospensione posteriore è interamente integrata nel telaio, come la nuova Spark, ma posizionata non verticale sopra al BB, ma in posizione orizzontale con il solo link visibile dall'esterno. Più che un semplice elemento di design, l'integrazione dell'ammortizzatore offre spazio ad altri elementi quali il motore, la batteria e un porta borraccia.

 

Scott Patron eRide

 

Per raggiungere facilmente l'ammortizzatore e effettuare le operazioni di regolazione anche sulla Patron eRide, come sulla Spark, è presente un'apertura sul telaio, che si chiude con uno sportello. Proprio come la Spark, ma qui in posizione ancora più facile perchè posizionata sotto al tubo orizzontale. La sospensione è a 3 posizioni con comando remoto TwinLoc.

 

 

La batteria è il componente più pesante della bici, quindi è cruciale montarla correttamente senza compromettere la facilità di rimozione. La batteria si inserisce perfettamente nel suo tubo che è incorporato nel telaio principale in carbonio. Questo design "tubo nel tubo" assicura uno scorrimento facile della batteria (più lunga rispetto agli altri modelli Bosch) in inserimento quando è il momento di pedalare.

 

Scott Patron eRide

 

MOTORE E BATTERIA

La nuova Scott Patron eRIDE è dotata del nuovo Bosch Smart System con batteria da 750 Wh. Si tratta dell'ultima novità di Bosch.

 

Bosch Performance Line CX

 

Basato sul motore Performance Line CX l'azienda tedesca gli ha costruito attorno universo di sistemi collegati tra di loro tramite la app e-Bike Flow, che permette di scaricare in automatico tutti gli aggiornamenti del firmware e di personalizzare tre dei quattro livelli di supporto alla pedalata. 

 

Scott Patron eRide

 

La Patron utilizza questo nuovo standard con batteria da PowerTube 750 Wh per aumentare di oltre 20% (vs PowerTube 625 Wh) le capacità di questa bicicletta elettrica. Scott parla di un range Eco fino a 100 km o 2.000 metri di dislivello in utilizzo MTB reale, non su strada asfaltata in pianura. Per la modalità turbo i valori dichiarati sono della metà esatta. Il motore Bosch è dotato di 85 Nm di coppia e fino al 340% di assistenza; inoltre ha un software totalmente nuovo che amplifica questa sensazione naturale.

 

MOTORE ATTACCATO "DA SOTTO"

Il motore è uno degli elementi chiave di qualsiasi e-MTB, sulla Patron eRide Scott ha voluto proteggerlo dagli impatti, è stato quindi posizionato verticalmente e sostenuto da sotto. Il telaio agisce come un nido con il motore al suo interno per offrire un supporto naturale.

 

Scott Patron eRide

 

Poiché il motore della Patron eRIDE è sostenuto da sotto, la sua parte superiore è all'aria aperta, quindi, come per un camino, l'aria calda è libera di uscire. Questo flusso di ventilazione è aumentato quando si pedala, grazie alle ampie aperture di ventilazione presenti sulla copertura superiore del motore.

 

 

NUOVO DISPLAY KIOX 300, LED REMOTE

Il componente del nuovo Bosch Smart System che colpisce subito l'immaginazione degli e-rider è la nuova batteria da 750 Wh, la più capiente mai prodotta da Bosch, ma sulla sinistra del manubrio troviamo anche il nuovo comando remoto con display luminoso (Led Remote), e il nuovo display Kiox 300 che è privo di tasti, perchè tutte le funzioni si attivano con la mano sinistra grazie al Led Remote.

 

 

Il Kiox è uno schermo da 2" a colori integrato nell'attacco manubrio. Visualizza tutte le informazioni necessarie inclusa la velocità, il GPS, la cadenza e offre una connessione Bluetooth all'app eBike Flow. Non per forza deve rimanere in bella mostra sul manubrio, è possibile rimuoverlo e controllare tutto dal comando LED Remote o dal telefono. Il nuovo telecomando LED visualizza lo stato attuale della carica e permette di selezionare facilmente le varie modalità. Il sensore crepuscolare controlla automaticamente la luminosità dei LED.

 

 

INTEGRAZIONE TOTALE

L'avantreno della Scott Patron eRide, in particolar modo il cockpit, ricorda molto la Spark, con tutti i cavi che entrano all'interno della serie sterzo accoppiata al manubrio integrato Syncros Helix iC: freni, comando reggisella telescopico, manettino del cambio, cavi della trasmissione, il comando della sospensione e del lockout. Tutto rimane ben ordinato e passa all'interno del telaio.

 

 

Il team di Syncros Engineering assieme al team Scott si sono uniti per lavorare ad una soluzione per ottenere un look pulito. Gli unici che potrebbero avere qualcosa da ridire sono i meccanici che vedono il loro lavoro sempre più simile a quello di un chirurgo. Anche sulla Patron eRide è presente il nuovo comando TwinLoc che presenta anche la leva del reggisella telescopico nella zona inferiore al manubrio, per offrire migliore ergonomia.


SISTEMA TWINLOC

Il TwinLoc è un sistema di blocco delle sospensioni a 3 posizioni che vi permetterà, per esempio, di bloccare le sospensioni su asfalto durante i trasferimenti. Il sistema di sospensione TwinLoc è esclusivo di Scott e lavora collegando ammortizzatore, forcella e infine il telaio attraverso un comando sul manubrio. Con il comando, si ha la possibilità di scegliere tra tre modalità, Descend Traction Control e Lockout, che cambiano la geometria della bici, lo smorzamento e la curva di progressione della molla simultaneamente.


LUCI E PARAFANGHI GIÀ INCLUSI

La nuova Scott Patron eRide non è solo trail riding, ma anche sicurezza e mente all'utilizzo urbano. La nuova ebike di Scott infatti include parafanghi anteriore e posteriore, entrambi progettati specificamente per la Patron per un montaggio perfetto e linee pulite.

 

 

Per sicurezza aggiuntiva, il parafango posteriore ha luci a LED integrate che sono alimentate direttamente dalla stessa batteria del motore. Per la luce anteriore, è già presente un cablaggio e il connettore sul manubrio. Una gamma di accessori sono disponibili per la Patron eRIDE: un cavalletto, un parafango posteriore, un portapacchi posteriore o un supporto per action camera. Non chiamatela eSUV però.

 

 

QUANTO COSTA LA NUOVA SCOTT PATRON ERIDE?

La nuova Scott Patron eRide non ha una vera e propria gamma entry level, visto che il primo prezzo, la eRIDE 920 costa 5.999 euro, per arrivare fino ai 10.999 euro della 900 Ultimate.

 

La famiglia della nuova Patron eRIDE si compone di 7 versioni diverse: 2 modelli da donna con la Contessa Patron eRIDE 910 (6.599 euro) e la 900 (7.699 euro), seguiti da 5 modelli da uomo, a partire dalla Patron eRIDE 920 (5.999 euro), 910 (6.599), 900 (7.699), 900 Tuned (8.699) per finire con la Patron eRIDE 900 Ultimate (10.999). Tutte le versioni nel dettaglio, clicca QUI.


INFO LINE

Info su www.scott-sports.com/it/it

 

 

Altre News