La Bike Card è finalmente arrivata. Chi la deve usare.

L'uso è previsto solo negli eventi amatoriali su strada, non nelle gare di fuoristrada come scritto nel comunicato FCI del 28 febbraio.

C'è voluto più tempo del previsto ma finalmente sono arrivate le Bike Card. E' la tessera che permetterà ai tesserati degli enti AICS, ASI, CSEN, ENDAS, US ACLI, CNS LIBERTAS e OPES di partecipare alle manifestazioni ciclistiche su strada organizzate dalla FCI e dai quattro Enti convenzionati ossia ACSI, CSI, CSAIN, e UISP. Non sono coinvolte le gare off road.

 

 

Se un tesserato di AICS, ASI, CSEN, ENDAS, US ACLI, CNS LIBERTAS e OPES vuole partecipare ad una gara su strada organizzata dai "big five" FCI, ACSI, CSI, CSAIN, UISP dovrà richiederla al proprio Ente di appartenenza. Quando si andrà alla gara bisognerà presentare la Bike Card ma anche la tessera del proprio ente.

 

Qualora si desideri stampare la propria Bike Card, ci si può registrare al portale www.bike-card.it e accedere all'area a riservata. Verrà visualizzata, inoltre, la TESSERA DIGITALE da mostrare direttamente dallo smartphone per ottenere l'accesso alle gare.

 

 

Per registrarsi occorrerà fornire i seguenti dati:

 

- Numero di tessera dell'Ente di appartenenza;

- Codice Fiscale;

- Indirizzo e-mail 

 

Sul portale gli organizzatori di gare FCI, ACSI, CSI, CSAIN e UISP  alla voce "visualizza l'elenco dei tesserati", avranno la possibilità di visualizzare l'elenco aggiornato in tempo reale dei possessori della Bike Card.

 

La FCI ci tiene a precisare che i tesserati di FCI, ACSI, CSI, CSAIN e UISP non hanno bisogno della Bike Card.

 

Altre News