FM Bike Doctor SP X Boost: Si allarga la famiglia, arrivano i mozzi "larghi"

Grazie ai mozzi maggiorati si aumenta la campanatura dei raggi aumentando di conseguenza la rigidità della ruota. Questo nuovo telaio lo vedremo in settembre a Cosmobike (Verona)

Noi di pianetamountainbike, sulle colline del lago di Garda, siamo riusciti a fotografare in anteprima il prototipo di una delle novità che FM Bike dall'11 al 14 settembre presenterà a Cosmobike, la nuova fiera del ciclo di Verona. Si tratta dell'ultima evoluzione del telaio hardtail in carbonio Doctor, la versione Boost.

 

 

Gli appassionati di tecnica, leggendo il termine Boost avranno già intuito quali potrebbero essere le differenze rispetto ad un telaio Doctor "standard".

 

 

Boost è un nuovo standard di mozzi maggiorati lanciato da Trek e realizzato in collaborazione con SRAM, un nuovo sistema non brevettato aperto a tutti i produttori di componentistica. In pratica su questa bici sono stati montati anteriormente mozzi con battuta da 110x15 al posto dei tradizionali 100x15 mentre sulla ruota posteriore le flage sono state allargate da 142 a 148mm.

 

Mentre Trek al momento li ha usati sulla trailbike Remedy (per la quale è nato lo standard Boost) e sulla nuova Stache (una 29+ che può ospitare un pneumatico da 3''), un'altro colosso come Specialized ha ideato un nuovo sistema di ruote che ha chiamato 6Fattie e che sarà utilizzato sui modelli Fuse & Ruse (front da trail riding) caratterizzato da mozzi con battuta da 148mm, cerchi da 650B e pneumatici da 3 pollici. 

 

Non bisogna poi dimenticare Scott che pochi giorni fa ha presentato alcuni nuovi modelli (Scale 710/720, Genius LT Tuned, Genius Tuned, E Genius) contraddistinti dalla sigla Plus, che per l'azienda svizzera, significa ruota da 27,5'' caratterizzata da un cerchio con un canale interno di 40mm (quindi largo) e montate con coperture Schwalbe da 2.8''. Il modello che ci ricorda il cross country è certamente lo Scale che sarà proposto in alluminio e rispetto alla versione normale avrà il carro più lungo del normale (439mm, +12mm rispetto alla versione standard) e forcella da 120mm.

 

Tutto questi dettagli ve li abbiamo segnalati per farvi capire che invece FM Bike ha scelto un'altra strada, quella dell'utilizzo su un telaio da cross country di alta gamma, con carro super compatto, con forcella avente ovviamente 100mm di travel. E dal momento che Michele Favaloro, la domenica riesce a trovare il tempo per fare qualche gare, è stato lui in prima persona a testare questa nuova versione del telaio Doctor.

 

 

In questa immagine si vede molto chiaramente la differenza di dimensioni tra un mozzo anteriore standard PMP 100X15, e quello Boost (110x15) FM Bike.

 


 

Il bello è che i mozzi utilizzati da Michele Favaloro per realizzare questo prototipo, li ha prodotti lui nel suo laboratorio artigianale di Polpenazze sul Garda.

 

 

Sul telaio la differenza che si nota subito è l'allargamento del passaggio ruota. Ora sulla FM Bike Doctor SP X Boost, ossia su un telaio progettato per il cross country,  è possibile montare copertoni con una sezione da 2.25''. Non di più perchè con una carro cortissimo (42.2mm) e con un passaggio ruota di 68mm, di fatto è quasi impossibile alloggiare una ruota più larga.

 

 

Grazie ai mozzi maggiorati si aumenta la campanatura dei raggi aumentando di conseguenza la rigidità della ruota.

 

 

Favaloro, ha anche anticipato che uno dei progetti futuri, sarà la realizzazione di una forcella rigida in carbonio, studiata per bici con questo nuovo standard (sarà più lunga di interasse e di conseguenza assorbirà ancora meglio le vibrazioni). La versione definitiva e tutti i dettagli tecnici saranno svelati a Cosmobike.

 

Info: www.fm-bike.com

Altre News