TIBI, CHE RISCHIO! ZAC, È PRONTO PER LA COPPA!

Nella prova Hors Class di Haiming (AUT) #IronTibi è vittima di una caduta che avrebbe potuto compromettere un'intera stagione: al traguardo è comunque 13º. Zaccaria chiude 11º tra gli Under23 conquistando gli ultimi punti UCI utili per l'accesso diretto in coppa. Al rientro alle gare Gioele chiude 19º, bene anche Greta che tra le donne Open è 17ª

Un nuovo confronto ad alti livelli per i portacolori del team Santa Cruz FSA quest'oggi impegnati nella prova internazionale Hors Class Ötztaler Mountainbike che si è corsa ad Haiming (AUT). Una prova importante nel cammino di avvicinamento all'esordio nella UCI World Cup 2019 visto l'elevata qualità degli avversari ai nastri di partenza, in tutte le categorie.

 

 

"Oggi stavo veramente bene, anche se a causa della caduta nel corso del quarto giro non potremo mai sapere come sarebbe andata a finire - commenta #IronTibi dopo il traguardo - in quel momento ero in nona posizione, stavo risalendo bene, con buon ritmo. Una gran botta che tutto sommato poteva finire decisamente peggio. Ora ho qualche dolore qua e la, vediamo di recuperare in fretta per la prova di Nalles."

 

 

Rientro alle gare anche per Gioele Bertolini che quest'oggi ha avuto subito pane per i suoi denti: "Beh, diciamo che ho scelto proprio la gara giusta per rientrare - commenta #IlBullo scherzando - gara durissima, l'unico tratto senza radici era praticamente il rettilineo d'arrivo, ma solo perché era asfaltato! Impossibile pensare di rientrare ed essere già li davanti, soprattutto su di un tracciato così esigente. Ma non mi lamento. Si doveva iniziare ed in fin dei conti 19º non è così male se consideriamo i nomi presenti."

 

 

Gara ottima per Zaccaria Toccoli che tra gli Under 23, nonostante un leggero calo nel corso dell'ultima tornata, chiude in 11ª posizione. Un risultato che matematicamente gli permette di conquistare gli ultimi punti necessari per poter accedere alla starting list della UCI World Cup al via tra meno di un mese: "Sono contento, ma non soddisfatto fino in fondo - ha detto #Zac - oggi non avevo il colpo di pedale che avrei voluto e nell'ultima tornata ho perso anche la top ten. Spero di rifarmi subito a Nalles."

 

 

Buona anche la prova di Greta Seiwald, 18ª tra le donne Open, oggi non proprio a suo agio nei lunghi ratti a piedi in salita sulle radici che la maggior parte degli atleti, di tutte le categorie, erano costretti ad affrontare: "Si, ho sofferto i tratti a piedi dove si era quasi costretti al piede a terra perché tanto ripidi e pieni zeppi di radici - conclude Greta - ma ci sta. Altra importante esperienza da aggiungere nel mio bagaglio sportivo. Le botte di Marsiglia sono sparite quasi del tutto e punto a far bene nella gara di Nalles, a pochi passi da casa."

 

Altre News