NUOVA SPECIALIZED TURBO LEVO 2022: LA E-MTB ASIMMETRICA

La e-enduro da 150 mm di escursione, diventa mullet e dà la possibilità di modificare la geometria per creare 6 bici diverse da un solo telaio.

Specialized ha presentato oggi la nuovissima Turbo Levo 2022: sospensioni da 150 mm posteriore e 160 mm anteriore, geometria Mullet 29"/650b, nuova TCU, batteria da 700 Wh e motore Brose da 90Nm aggiornato con una cinghia più robusta e più silenziosa. L'evoluzione della seconda generazione che non stravolge una delle ebike più vendute in assoluto, ma ne esalta le caratteristiche per renderla ancora più "trail addicted" e per farci staccare tanti, ma proprio tanti Personal Record.

 

Specialized Turbo Levo 2022

 

Ah, pesa un po' di più... ma chi se ne importa, è il doppio divertente.

 

Quali sono le prime due domande che il 90% dei biker fa su una bici:


- Quanto pesa?

- Quanto costa?

 

Specialized Turbo Levo 2022

 

Quali dovrebbero essere invece le domande in un mondo ideale:


- Si adatta al mio stile?

- Mi farà divertire? 

 

Specialized Turbo Levo - manifesto

 

Per comprendere la nuova Specialized Turbo Levo 2022 bisogna entrare in questo stato mentale. Guardare il mondo della eMTB da un nuovo punto di vista (un punto di vista alieno per rimanere in tema con il lancio...)

 

FORME SIMILI, MA MODIFICHE SENSIBILI

Al primo sguardo è davvero difficile distinguere una Turbo Levo della seconda generazione dalla nuova Turbo Levo, a Morgan Hill non hanno per nulla stravolto le linee del nuovo modello. Messe a fianco il modello precedente e il 2022 possono sembrare davvero simili.

 

Confronto Specialized Turbo Levo nuova e vecchia

 

Rimane la forma asimmetrica del telaio e quelle linee morbide che fanno impazzire chi ama la grande S, eppure in Specialized dicono di essere riusciti a cambiare l'anima della bicicletta, rendendo la nuova Turbo Levo la risposta alla domanda dei rider. Maneggevole, potente e duratura.

 

Frontale Specialized Turbo Levo 2022


In realtà le differenze ci sono eccome e la prima, la più evidente, è che la nuova Turbo Levo è una mullet, ovvero una bicicletta con diametro di ruota 29" all'anteriore e 650b al posteriore. Se l'obiettivo di Specialized era quello di esaltare la massimo le doti di maneggevolezza della Turbo Levo naturalmente la scelta non poteva che cadere su questo set-up in modo da accorciare i foderi, che in effetti passano da 455 mm a 441 mm, nell'impostazione minore, mentre il Reach si allunga di circa 20 mm.

 

Specialized Turbo Levo 2022

 

Naturalmente si apre anche lo sterzo, mentre a differenza della maggior parte delle nuove biciclette l'angolo piantone non si verticalizza, ma con il suo valore di 76° porta dichiara tutto l'intento di creare una bicicletta pensata soprattutto per la discesa, non a caso nel nostro test una delle prime sensazioni che abbiamo avuto è stata proprio quella di essere seduti "indietro" rispetto a molte altre bici provate ultimamente.

 


Se vi state chiedendo se si può montare la ruota da 29" al posteriore, la risposta è no. E se vi state chiedendo se potete montare la 27.5" all'anteriore la risposta è sempre, no. Perchè? Perchè la geometria della Levo è studiata appositamente per essere Mullet.


GEOMETRIA... FAI DA TE

Parlare di geometria per la Nuova Turbo Levo è piuttosto complicato. Date uno sguardo all'immagine qui sotto:

 

Geometrie Specialized Turbo Levo 2022

 

Come potete vedere ci sono ben 6 diverse tabelle (S1, 2, 3, 4, 5, 6) della geometria della nuova ebike Turbo Levo, questo perchè proprio pensando a creare una bicicletta che si tagliasse su misura sullo stile personale di ogni rider, in Specialized hanno voluto realizzare un telaio che si potesse modificare in maniera facile e veloce, trasformandosi a piacimento.

 

Variazioni geometrie Specialized Turbo Levo 2022

 

Quindi ogni bicicletta può essere modificata nella geometria in 6 modi diversi e questo viene fatto andando a agire sia sul flip chip che è stato spostato sulla parte posteriore dei foderi basso e utilizzando una serie di calotte per la serie sterzo che vanno a modificare l'angolo, una cosa che ci riporta indietro di almeno 10 anni quando Specialized realizzava le chiusure dello sterzo eccentriche che variavano l'angolo. Non hanno perso il vizio di giocare a Morgan Hill, a quanto sembra.

 

 

 

CAMBIA IL TRACCIATO, CAMBIA LA BICI

Il movimento centrale si alza o si abbassa con una forbice di 7 mm, mentre l'angolo di sterzo si può variare tra 63° e 65.5°. Naturalmente il Flip Chip può essere spostato con una semplice brugola, anche nel bel mezzo di un'uscita, mentre le calotte hanno bisogno di un lavoro maggiore.

 

Specialized Turbo Levo 2022 - flip chip

 

Sfilare l'attacco manubrio, cosa che naturalmente consigliamo di fare in officina, ma questo permette di partire da casa con una bici adattata al terreno che andremo ad affrontare: se siamo a Finale Ligure per la DH Uomini, allunghiamo la bici e apriamo tutto, ma se il giorno dopo vogliamo girare a San Bernardino tra lo stretto e il tecnico di Dolmen allora meglio una bici più corta e reattiva.

 

Prima dovevamo avere diverse bici in garage ora basta una brugola del 5 in tasca e la nuova Turbo Levo si trasforma.

 

OFFSET RIDOTTO, TRAIL ALLUNGATO

Altra cosa su cui hanno lavorato in Specialized per la nuova Turbo Levo è stato quello di utilizzare forcelle con un rake da 44 mm, quindi con un offset ridotto, e di conseguenza allungare anche il Trail. La Turbo Levo risulta 115 mm più lunga in ogni taglia, questo vuol dire una bicicletta molto più stabile alle alte velocità e soprattutto con una grandissima capacità di "mangiare" il terreno.

 

Nuova Specialized Turbo Levo grafico


In pratica se si va a guardare lo scheletro della nuova Turbo Levo abbiamo un posteriore molto corto e un triangolo centrale allungato, ma molto compatto e bilanciato dal motore. Un'esasperazione che però si trasforma in una bicicletta che ha davvero qualcosa da dire sui sentieri... non abbiamo praticamente fatto un solo giro senza staccare un PR su Strava, e ultimamente non stiamo usando proprio eMTB entry level.


SOSPENSIONI DEDICATE

La Specialized Turbo Levo 2022 mantiene l'escursione posteriore da 150 mm, ma aumenta quella della forcella portandola a 160 mm, anche se il vero cambiamento è dato dalla scelta di montare la Fox 38, che, come abbiamo già detto in molti altri test, porta la precisione e il controllo delle e-bike davvero ad un livello superiore.

 

Forcella Fox 38

 

Una ulteriore innovazione di casa Specialized è stata proprio la risposta delle sospensioni e la loro integrazione con la geometria. Per la nuova Turbo Levo hanno sviluppato sospensioni specifiche con valvola Fox Rx Tuned che prendono in considerazione la maggiore potenza e la maggiore velocità che le eMTB raggiungono.

 

Forcella Fox 38

 

Per far ciò hanno lavorato sulla cinematica, con un link dell'ammortizzatore completamente nuovo, nuovi leveraggi e una nuova curva di compressione il tutto per ottenere la massima armonia possibile tra telaio e sospensioni ed offrire una bici facile da controllare, reattiva e precisa. Una 150mm che gestisce le forze come una bicicletta con molta più corsa, cosa che in effetti emerge molto bene dal nostro test.

 

Link Specialized Turbo Levo 2022

 

STUMPJUMPER EVO: IL PUNTO DI PARTENZA

Per sviluppare il nuovo leveraggio della Turbo Levo, Specialized non è partita dal modello precedente, bensì da una bici "acustica", la Stumpjumper EVO. Partendo da quel sistema e adattandolo ai pesi diversi, alle maggiori forze in gioco e alle più alte velocità di movimento delle sospensioni hanno creato un sistema di sospensione che offre una grande sensibilità iniziale.

 

Leveraggio

 

Un ottimo supporto a metà corsa e un'ultima parte di ammortizzazione che permette di controllare anche i salti più "grossi" senza il rischio di essere sbalzati via da una bicicletta imbizzarrita. Il rapporto di leva è stato diminuito per lavorare con pressioni più basse per gestire meglio l'ammortizzatore.

 

Link Specialized Turbo Levo 2022


LA CORSA DELL'ASSE

Una cosa molto interessante della nuova Turbo Levo è il lavoro fatto sul movimento della ruota posteriore o meglio sulla corsa dell'asse posteriore. Il percorso dell'asse della Levo si sposta all'indietro nel primo terzo della corsa, e poi sale verticalmente a metà corsa prima di formare un arco curvando in avanti.

 

La corsa dell'asse passante sulla Turbo Levo 2022

 

Un movimento che nella prima parte dell'escursione arretra per rallentarci sulle pietre vive e gli scalini e darci maggiore sicurezza, inoltre questo movimento scollega le forze della catena dalle forze della pedalata, per ottenere un lavoro della sospensione pulito e incredibilmente efficiente.

 

Passaggio ruota posteriore Specialized Turbo Levo 2022

 

Al posteriore si ha spazio per copertoni massimo da 2.4", un valore forse un po' ridotto parlando di e-Enduro, ma assolutamente coerente con l'idea di bicicletta reattiva e FUN che Specialized ha messo nella Turbo Levo.

 

UNA E-MTB SU "MISURA"

La nuova Specialized Turbo Levo si scrolla di dosso il vecchio sistema di taglie e abbraccia il modello Specialized già visto sulla Enduro. Non ci sono più S/M/L ecc... ma si parla di S1/S2/S3/S4/S5/S6.

 

Specialized Turbo Levo 2022


Solo a leggere questi numeri avete capito che Specialized è passata dalle 4 taglie della Turbo Levo Gen2 alle 6 della nuova Turbo Levo, soprattutto il nuovo sistema di misure permette di far utilizzare la stessa misura di bicicletta a persone diverse, oppure il contrario. Ovvero biker della stessa altezza possono usare misure diverse per ottenere risposte diverse dalla bici.


Qui in redazione per esempio la Turbo Levo S3 è stata usata sia da Andrea Sabbadin (177 cm) sia da Lorenzo De Carlo (183 cm) ed entrambi hanno trovato la bici perfetta per la loro altezza, ma soprattutto per il loro stile di guida: molto attaccato al terreno quello di Andrea (quindi ha amato una emtb leggermente più lunga) e più aggressivo e violento quello di Lorenzo (che ha goduto di una bici più compatta e facile da guidare di corpo).

 

Specialized Turbo Levo - scelta delle taglie


L'idea del sistema S-Size è quella di far scegliere al rider la misura più basandosi sul suo stile di guida e meno sulla sua altezza.

 

Determinare la taglia S-Size è facile: se normalmente si utilizza una Medium, allora la base di partenza sarà S-3; se si vuole una bici più manovrabile e nervosa si scenderà di una taglia acquistando una S2, se invece si cerca massima velocità di punta e stabilità o se si guida con ruote sempre attaccate al terreno occorrerà prendere una S4.

 

 

S-Sizing potrebbe anche essere letto come: Specialized ha messo delle taglie intermedie per colmare il gap tra una misura e l'altra e rendere la scelta della bici più "sartoriale". Forse è un punto di vista, di sicuro l'idea di fondo di S-Sizing nel mondo Enduro è davvero valida.


MOTORE TURBO FULL POWER SYSTEM 2.2

Il motore rimane Specialized, basato sul Brose Drive S Mag, ma questa nuova versione prende il nome di Turbo Full Power System 2.2. La batteria rimane da 700 Wh, in pratica è la stessa della Gen2, ma con un differente expander superiore che la tiene disassata per evitare i rumori e soprattutto l'hardware della parte bassa che presenta ora 3 protezioni contro l'ingresso di sporco, diventa in pratica "wheaterproof" e, aggiungeremo noi, pronta al lavaggio selvaggio all'autolavaggio.

 

Motore Specialized Turbo Full Power System 2.2


Il motore come detto non cambia sostanzialmente, anche se il Turbo Full Power System 2.2 va a risolvere alcuni problemi della versione precedente ed infatti la nuova cinghia di distribuzione ora è più larga e rinforzata, meno soggetta a rottura e soprattutto riduce notevolmente il rumore del motore, questo non lo dice Specialized, ma lo abbiamo notato noi direttamente sul campo.

Come standard Specialized il motore è perfettamente integrato nel telaio e va a portare il baricentro ad essere il più centrato e basso possibile per rendere la bicicletta il più guidabile possibile.

 

Motore Specialized Turbo Full Power System 2.2

 

Il motore Turbo Full Power 2.2 eroga fino a 565 watt di potenza e 90 Nm di picco coppia, il tutto gestito da un nuovo firmware che rende l'erogazione di potenza più dolce e naturale, infatti come diciamo nell'articolo con il TEST nonostante i valori sulla carta siano molto alti, sul sentiero non si ha la sensazione di essere sul motore più potente, ma su un motore molto fluido e regolare, che fa pensare a valori molto più bassi, ma poi ci si trova a superare con facilità punti davvero tosti e duri anche per una e-MTB.

 

 

3 LIVELLI DI ASSISTENZA E BEN 10 DI MICROTUNE

Il Turbo Full Power 2.2 ha 3 classici livelli di assistenza: ECO (con percentuale di assistenza e picco 35/35), il TRAIL (con percentuale 35/100) e TURBO (con percentuale 100/100), con una assistenza massima del 400% della potenza erogata dal ciclista.

 

Controller Specialized Turbo Levo

 

Oltre a questi classici livelli ci sono 10 livelli di Microtune in cui la percentuale di assistenza e potenza di picco sono gli stessi. Facilmente richiamabili tenendo premuto il tasto "+" sul controller per 2". Questi livelli di Microtune bypassano il control principale e soprattutto bypassano la regolazione fine dei livelli attraverso la App Mission Control, in modo da variare on-the-fly la "centralina" del motore.

 

Sono 10 livelli che partono da rapporti assistenza/picco: 10/10 e terminano a 100/100, salendo di 10% in 10%. In pratica si possono ottenere facilmente dei livelli intermedi rispetto a quelli standard in base alle proprie necessità e senza dover fermare il proprio riding per utilizzare l'App Mission Control. Le varie modalità sono identificabili con un codice colore.

 

DURATA BATTERIA E SMART CONTROL

Con la Nuova Turbo Levo, Specialized ha voluto portare ad un livello successivo il mondo e-MTB. Nonostante la batteria e il motore rimangano praticamente invariati, grazie al nuovo firmware si ha una migliore gestione dell'energia che si trasforma in maggiore durata della batteria.

 

Batteria Specialized


Come sempre le variabili sulla durata della batteria di una e-bike sono davvero tanti: terreno, peso del ciclista, livello di servoassistenza, livello di allenamento del rider e persino la cadenza di pedalata. Specialized ha dato dei range indicativi per le sue due batterie utilizzabili con la nuova Turbo Levo.

 

Batteria Specialized


La durata massima della batteria da 700 Wh viene data tra i 50 e 70 km e tra le 4 e 5,5 ore di utilizzo, una durata che noi confermiamo pienamente visto che in una lunga giornata di Enduro abbiamo percorso quasi 40 km con 1300 metri di dislivello in poco più di 4 ore e siamo arrivati al termine con ancora il 34% di batteria.

 

Batteria Specialized

 

Un risultato davvero impressionante, così come il giorno seguente abbiamo percorso 1.000 metri di dislivello e 26 km in poco meno di 2 ore solo in modalità Trail e Turbo consumando esattamente il 50% della batterie, e tutto questo sempre su sentieri non proprio scorrevoli.


Questa tabella indica i range rilasciati da Specialized:

Tabella durata batteria Turbo Levo

 

La batteria al litio da 700 Wh della nuova Turbo Levo sopporta oltre 1.000 cicli di ricarica senza perdere di efficienza e si ricarica completamente da 0 in 5 ore 15 minuti (3 ore 50 minuti quella da 500 Wh).

 

MASTERMIND TCU: IL NUOVO CERVELLO DELLA TURBO LEVO

L'altra novità è la nuova TCU che prende il nome di MasterMind TCU. MasterMind Turbo Control Unit (TCU) è essenzialmente il "cervello" della Turbo Levo. È l'hardware e il software che controlla il motore, la batteria e la bici con la quale tu interagisci. Consente Il tuning della power unit in tempo reale durante la guida e visualizza tutti i dati rilevanti sulla bici e sulla corsa.

 

Display Mastermind TCU - Specialized

 

Anche MasterMind TCU consente aggiornamenti over-the-air in modo che la tua bici migliori nel tempo. Infine, MasterMind TCU si integra perfettamente con l'app Mission Control per il tuning avanzato, la diagnostica e altro ancora. Il display della nuova TCU è LCD con fino a 4 campi dati e permette una personalizzazione totale con la scelta tra ben 30 diversi valori di dati.

 

Puoi vedere la potenza che stai erogando con le tue gambe, l'ora, con il "Live Consumpition" puoi continuare a pedalare in modo efficiente visualizzando in tempo reale chilometri per ora e watt, inoltre puoi associare una fascia cardio o tracciare in maniera precisa il dislivello percorso e l'altitudine grazie a un sensore barometrico integrato regolabile.

 

 

Insomma in un piccolissimo schermo LCD incastonato nel tubo obliquo, con una definizione da far impallidire un iPhone 12, si hanno tutte le informazioni dei migliori ciclocomputer in circolazione, informazioni che vengono registrate e incanalate all'interno della App Mission Control di Specialized, vero centro di comando della Turbo Levo 2022.

 

IL NOSTRO TEST DELLA TURBO LEVO

La nuova Turbo Levo secondo Specialized è tanto avanzata da far gola agli alieni... se siete curiosi di quello che invece pensiamo noi di Pianetamtb.it leggete il nostro TEST cliccando QUI!

 

Test Specialized Turbo Levo 2022

 

I MODELLI IN ITALIA

Al momento la nuova Turbo Levo è prodotta solo nella versioni Carbon e Specialized Italia importerà solo 2 modelli, le prime biciclette che arriveranno nei negozi saranno le Turbo Levo Pro e Turbo Levo S-Works in colorazione blu. I prezzi al pubblico sono come sempre posizionati nella parte alta della scala, soprattutto perchè parliamo di due modelli di altissima gamma: S-Works 13.999 euro e Pro 11.499 euro.

 

S-WORKS TURBO LEVO

Specialized S-Works Turbo Levo - 2022

 

Telaio: Carbonio FACT11

Motore: Turbo Full Power 2.2 - 565 W

Batteria: Specialized M3-700; 700 Wh

Forcella: Fox Float 38 Factory Kashima, Grip 2, 44mm offset, 160mm

Ammortizzatore: Fox Float X2 Factory Kashima, LSC, LSR, 55x210

Cambio: SRAM Eagle XX1 AXS a 12 velocità

Guarnitura: Praxis Carbon M30, 160 mm, 32t

Pacco pignoni: SRAM XG1299 10-52t

Freni: Magura MT7 con leve Loic Bruni e dischi da 203/203 mm.

Ruote: Traverse SL 29'' sull'anteriore, Traverse SL 27,5'' sul posteriore

Copertoni: Anteriore Butcher Grid Trail 29x2.60''; posteriore Eliminator Grid Trail 27.5x2.60''

Attacco manubrio: Deity Copperhead, 35.0 mm

Manubrio: Specialized Trail, FACT Carbon, 6° upsweep, 8° backsweep, 27mm rise, 780mm, 35mm

Reggisella telescopico: RockShox Reverb AXS, 30.9 (S1 - 100mm; S2 125mm; S3 150mm; S4/5/6 175mm)

Sella: Bridge 155/143 mm

Colore: Metallic white silver - chrome - dream silver; Blue ghost gravity fade - black - light silver

Prezzo: 13.999,00 euro

 

 

TURBO LEVO PRO

Specialized Turbo Levo Pro - 2022

 

Telaio: Carbonio FACT11

Motore: Turbo Full Power 2.2 - 565 W

Batteria: Specialized M3-700; 700 Wh

Forcella: Fox Float 38 Factory Kashima, Grip 2, 44mm offset, 160mm

Ammortizzatore: Fox Float X2 Factory Kashima, LSC, LSR, 55x210

Cambio: SRAM X01 a 12 velocità

Guarnitura: Praxis Carbon M30, 160 mm, 32t

Pacco pignoni: SRAM XG1295 10-52t

Freni: SRAM Code RSC con 4 pistoncini e dischi da 220/200 mm.

Ruote: Traverse Carbon 29'' sull'anteriore, Traverse Carbon 27,5'' sul posteriore

Copertoni: Anteriore Butcher Grid Trail 29x2.60''; posteriore Eliminator Grid Trail 27.5x2.60''

Attacco manubrio: Deity Copperhead, 35.0 mm

Manubrio: Specialized Trail, FACT Carbon, 6° upsweep, 8° backsweep, 27mm rise, 780mm, 35mm

Reggisella telescopico: Fox Transfer, 30.9 (S1 - 100mm; S2 125mm; S3 150mm; S4/5 175mm; S6 200 mm)

Sella: Bridge 155/143 mm

Colore: Satin Redwood /smoke /black

Prezzo: 11.499,00 euro

 

INFO LINE

Tutte le informazioni sulla nuova Turbo Levo le troviamo sul sito ufficiale www.specialized.com/it/it, all'interno del quale con CERCA RIVENDITORE, possiamo trovare il negozio Specialized più vicino a casa.

 

Altre News